On Off a due pulsanti

2pulsanti

Questo circuito nasce come marcia arresto in versione elettronica e in sostanza serve per accendere o spegnere una lampadina o un carico a 12V usando un pulsante per l’accensione l’altro per lo spegnimento.

E’ anche chiamato interruttore bistabile, vediamo come funziona: c’è un amplificatore operazionale, usato come comparatore, per esempio un lm258 o 741 o 224 ecc…, che funziona così: se l’ingresso + è a tensione maggiore del – l’uscita è alta viceversa bassa. All’ingresso – ci sarà metà Valimentazione cioè 6V dato dalle R in serie uguali da 100k. Sull’ingresso + ci sarebbe pure metà Valimentazione ma parte del segnale in uscita viene riportato all’ingresso da 100k. All’ingresso + in teoria quindi troviamo 2/3Valimentazione con uscita alta oppure 1/3Valimentazione con uscita bassa, finchè il +(2/3Valim cioè 8V) è maggiore del – (1/2Valim cioè 6V) l’uscita è alta e così rimane, allo stesso modo verso il basso, finchè la tensione al – (1/2Valim 6V) è maggiore del +(1/3Valim 4V) l’uscita continuerà a rimanere bassa ed ecco quindi le 2 posizioni stabili tra 8 e 6V e tra 6 e 4V.

Ora con i pulsanti semplicemente forziamo il – a scendere sotto i 4V tramite il pulsante in basso mandando l’uscita alta (pulsante di ON) e tramite quello in alto forziamo l’ingresso – a salire oltre gli 8V mandando l’uscita bassa (pulsante OFF), se l’uscita è bassa e premete OFF non succede nulla come anche se l’uscita è già alta e premete ancora ON.

La R da 1k serve sostanzialmente a limitare un accidentale e pericoloso cortocircuito in caso di pressione contemporanea dei pulsanti per un qualsiasi motivo.

Il mos in interdizione o saturazione garantisce commutazioni secche on-off e quindi anche basse perdite ai suoi capi, il gate va direttamente all’uscita dell’operazionale, il source a massa e il drain al – del carico come da schema, il limite di alimentazione del circuito è di max 15V, nel senso che si può anche superare ma bisogna limitare in qualche modo la tensione al gate del mos a 15V circa pena la distruzione del mos, esistono anche relè a polarità che fanno + o – la stessa cosa cioè alimentati da una tensione positiva per esempio chiudono e invertendo la polarità di questa tensione cambiano stato cioè aprono e anche in mancanza di tensione rimangono nel loro stato stabile, in questo caso il circuito diventa + semplice e composto da i 2 pulsanti e fra di essi un condensatore e all’uscita di quest’ultimo un capo della bobina del relè e l’altro capo a massa. La R da 1k sarà poi da valutare in base alla tensione che si vuole far arrivare al relè come anche il condensatore dovrebbe permettere il passaggio di corrente sufficiente per il tempo di commutazione del relè, un saluto e alla prossima.

Precedente Caricatore PWM parallelo Successivo On Off a due pulsanti 2