Indicatore umidità terreno

Indicatoreumidita

Con questo circuito si potrà controllare il livello di umidità del terreno per esempio per una pianta.

Il circuito è alimentabile a 3V e accenderà un led per segnalarci la mancanza di acqua nel terreno, la resistenza da 400k e la resistenza del terreno formeranno un partitore di tensione variabile in base all’umidità, superato un certo valore (circa 0,6V), si attiverà un transistor npn ad elevato guadagno per esempio s9014 o bc547 o 2PC1815BL o simili, che accenderà il led.

La corrente nel led sarà di qualche mA e dipenderà molto dal hfe del transistor usato e dalla resistenza, variandola sarà possibile cambiare la soglia di intervento del dispositivo, se la si aumenta si avrà la segnalazione con molta siccità, se la si diminuisce il dispositivo segnalerà anche con terreno leggermente umido, la tensione di soglia dipende un po’ anche dalla tensione di carica delle batterie.

Anche se non c’è elettrolisi, data la bassa tensione ai capi degli elettrodi (minore di 0,6V), c’è sempre la corrosione per contatto di acqua e Ossigeno che a lungo andare corroderebbe gli elettrodi e potrebbe compromettere il funzionamento del circuito, le sonde da mettere nel terreno dovranno quindi essere di un metallo inossidabile, per esempio acciaio Inox o Oro, si possono per esempio usare delle fascette srotolate o delle viti di Inox, vanno bene anche dei contatti in Oro di schede elettroniche, altri metalli si ossiderebbero rapidamente e contaminerebbero il terreno.

Indicatoreumidita1 Indicatoreumidita2 Indicatoreumidita3 Indicatoreumidita4 Indicatoreumidita5 Indicatoreumidita6 Indicatoreumidita7

Il circuito dovrebbe stare al riparo dalla pioggia e dagli agenti esterni, la corrente consumata dal dispositivo è molto bassa, circa 3V/400k=7,5uA, tranne quando si accende il led (qualche mA dipende), consigliati led di piccole dimensioni e ad alta luminosità, volendo si può mettere un pulsante tra batteria e il circuito per annullarne il consumo oppure al posto delle batterie si potrebbe usare un piccolo pannello solare, con l’accortezza di ombreggiare il led per vederlo acceso, le sonde andrebbero inserite in profondità nel terreno (almeno fino alle radici) per evitare false segnalazioni, la resistenza del terreno dipenderà anche dalla distanza e dalla superficie degli elettrodi, un saluto e alla prossima.

I commenti sono chiusi.