Candela ad alcol 2

Candelagasalcol

In questa pagina c’è una versione migliorata della candela ad alcool.

Questo tipo di candela brucia i vapori d’alcool, quindi la combustione è ancora più pulita, in questo modo si evita di bruciare l’estremità del cordino di cotone, inoltre il bruciatore è distante dal serbatoio quindi può essere riempito anche con la candela accesa (prestando comunque la massima attenzione).

Candelagasalcol1

I materiali usati sono: un tappo di bottiglia, una striscia di cotone, lamiera di Rame, tubo per miscela da modellisimo (resistente alle alte temperature) e fil di ferro.

Il foro è stato ottenuto battendo con un martello una vite a punta, l’estremità del tubo è stata ottenuta chiudendola con una pinza e poi saldandola a stagno, se non avete il tubicino potete avvolgere un pezzo di lamiera e saldare i bordi. L’alcool salirà per capillarità attraverso il cotone fino all’estremità del tubo, qui vaporizzerà e il vapore uscirà dal forellino (circa 1mm) prendendo fuoco. Siccome per generare vapore serve calore, parte del calore della combustione verrà trasmessa dalla fiamma al tubo, per conduzione, tramite un pezzo di Rame verticale, è semplicemente un un pezzettino di lamiera incastrato.

Candelagasalcol2 Candelagasalcol3

Il calore latente di vaporizzazione dell’alcool è circa il 4% di quello generato dalla combustione, teoricamente la fiamma si sosterrebbe con quel poco calore fornito dalla sua base al tubo, con quel un pezzo di Rame verticale invece ci sarà più calore al tubo e si vaporizzerà più alcool aumentando la fiamma. Dopo una prima fase di avviamento la fiamma si sosterrà da sola, sconsiglio come al solito la realizzazione ai meno esperti, come si vede dal video, all’inizio potrebbero partire delle vampate di alcool molto pericolose, probabilmente dovute all’ostruzione degli additivi denaturanti o all’ossido di Rame.

Se è possibile cercate di usare un contenitore metallico inossidabile come Inox, anche per contenere l’alcool, in modo da raffreddarlo e diminuirne l’evaporazione spontanea, dopo aver usato la candela ricordatevi di arieggiate per bene il locale, un saluto e alla prossima.

I commenti sono chiusi.